Marzo 2016

OLED la nuova frontiera della luce

Nel favorire salute e benessere delle persone, la luce sta diventando ogni giorno sempre più importante. Gli OLED, in questo senso, rappresentano l'orizzonte più interessante.

Gli OLED sono dispositivi elettro-luminescenti organici, cioè generano luce quando sono attraversati da corrente elettrica ed i materiali attivi sono molecole basate sul carbonio. Sono costituiti dalla sovrapposizione di strati sottilissimi di materiali organici, frapposti tra due elettrodi, che servono a portare nel dispositivo la corrente necessaria ad accenderlo e di cui, almeno uno deve essere trasparente per poter far uscire la luce generata. escludendo il supporto, lo spessore di un dispositivo è inferiore a 0.5 micron. La loro caratteristica peculiare degli OLED è quella di poter essere realizzati con una struttura che si estende su due dimensioni e con le forme che si desiderano.
Questa premessa sugli OLED è necessaria per comprendere questa tecnologia risponda al meglio a quelle che sono le esigenze di una buona illuminazione delle abitazioni, degli ambienti di lavoro e di svago, dei luoghi di cura per aver effetti positivi sulla salute.
L'approccio alla luce in questo senso si può definire "smart lighting" per cui la luce, fonte di benessere, diventa sempre più controllabile mediante l'utilizzo di tecnologie e dispositivi elettronici avanzati. D'altronde, questo approccio, si coniuga alla perfezione a quello dello "smart building".
Nella ricerca, pertanto di sistemi di illuminazione efficaci ed efficienti, a basso consumo e basso costo, a ridotto inquinamento luminoso ed integrabili alla perfezione nell'ambiente, gli OLED rispondono all'appello con caratteristiche uniche. Gli OLED permettono una grande area di emissione con generazione di luce diffusa, efficienza, virtuale assenza di calore residuo, le realizzazione di dispositivi sottili e leggeri, con emissione di una vasta gamma di colori. Gli OLED, insomma, permettono di pensare alla luce come materia e non solo come funzione portando la fonte luminosa ad essere un elemento architettonico vero e proprio.
fonte Luce e Design - Febbraio 2016
Chimera | Creative web agency